Intervista a Rossella Visconti

Rossella, per prima cosa mi piacerebbe parlare un po’ dei tuoi esordi nel mondo dell’hard…come e quando sei entrata in questo settore?
E’ iniziato per gioco, a 18 anni con il mio ragazzo del tempo avevamo deciso di andare in un club Privè solo per dare un’occhiata su come funzionava. Una volta arrivati lì abbiamo partecipato a del sesso di gruppo con altre coppie, mi sono trovata subito a mio agio e senza pregiudizi o timidezze. Dopo questa esperienza ho capito di avvertire un forte stato di eccitazione ad essere guardata mentre faccio sesso e quindi ho deciso di provare a fare un video da sola per una casa di produzione. Anche in quella situazione mi sono trovata a mio agio ed ho deciso di fare un altro passo, fare del sesso con il mio ragazzo davanti alla telecamera.

Quali erano le tue motivazioni quando hai cominciato? Ti sei sentita subito a tuo agio o c’è voluto del tempo per adattarti a questa realtà?
Come risposto prima, mi sono trovata subito a mio agio. Mi piace fare sesso in maniera completamente aperta e senza taboo. Non ho avuto motivazioni precise, tutto è iniziato per gioco.

Parlando di registi, a partire dal 2014 – correggimi se sbaglio – giri diversi film con un nome molto importante del panorama hard italiano, Andy Casanova. Hai dei ricordi particolari legati a film quali, per citarne alcuni, ‘L’Orfana’ o ‘Ultima notte’?
Con Andy ho sempre lavorato bene, nell’Ultima Notte oltre alla trama mi è piaciuto molto l’ambientazione. Eravamo in una villa borghese del 1700 e le atmosfere erano veramente magiche anche se poi in realtà stavamo girando un film Porno/Thriller.

Vorrei soffermarmi su un altro titolo a mio avviso molto importante, ‘La mantide’. Ti faccio i miei complimenti per la tua interpretazione di un ruolo psicologico molto impegnativo. Da qui nasce la mia domanda: ti piace recitare?
Si mi piace molto recitare, in questi anni ho cercato di migliorarmi sempre anche facendo corsi di recitazione. Amo immedesimarmi in personaggi anche impegnativi.

Nella tua carriera hai interpretato sia scene ‘all sex’ che film con trama. Hai una preferenza tra questi due tipi di film?
Sono due tipologie completamente diverse, nell’All Sex la trama è quasi inesistente, girando queste scene posso dire che mi diverto a livello sessuale. Mentre nei film con trama il sesso diventa molto psicologico e si dà molto spazio alla recitazione. Li amo entrambi perché mi danno diverse sensazioni e soddisfazioni.

Cambiando produzione, per FM Video trovi un altro grande regista, Francesco Mozart, con cui partecipi ad un lavoro ambizioso, ‘Fucking Bastard Angels’, assieme a nomi del calibro di Francesco Malcom, Roberto Malone e Luca Ferrero: qualche aneddoto interessante accaduto sul set?
Faceva molto freddo. Abbiamo girato delle scene in esterno con dei costumi poco coprenti e appunto mi ricordo un gran freddo. Il cast era molto divertente e professionale e l’atmosfera è stata molto divertente.

Nel 2018 hai vinto il titolo di ‘miglior pornostar italiana’ per i Salierixxx Awards’: un premio di prestigio. Cosa puoi dirmi riguardo alla collaborazione con Mario Salieri, che ti ha visto protagonista in numerosi lavori di questo prestigioso regista?
Ho vinto sia come Miglior Pornostar Italiana e successivamente anche come miglior Pornostar Europea. Mario Salieri è il regista con cui ho fatto più lavori impegnativi e artisticamente appaganti. Le sue trame e le sceneggiature sono sempre molto ricche e ben costruite. Le location sono ben curate e selezionate. Sono anni che collaboro con lui, ormai lo chiamo Zio. Sul set è molto esigente ma alla fine sono cose che ti formano e ti insegnano sempre qualcosa.

Parliamo un po’ dei tuoi casting…hai trovato qualche talento interessante? Chi ha più voglia di mettersi in gioco, uomini o donne?
Sicuramente Uomini. Tutti hanno l’idea di diventare un nuovo Rocco, ma molti non sanno che Rocco ha iniziato la sua carriera quando nel porno giravano i veri soldi e non ora. Lui ha saputo costruirsi la sua immagine e in quei tempi era possibile farlo. Una volta arrivato internet è cambiato tutto. I o le Pornostar che sono nate negli anni dei VHS o DVD ancora oggi attirano molto di più di quelle attuali, non perché siano migliori, ma perché vengono da un tempo dove c’erano meno performer e quindi avevano una visibilità molto più ampia di quelle o quelli attuali. Molti mi scrivono per fare i casting ma poi hanno problemi a spostarsi, vorrebbero fare i casting sotto casa loro e magari se gli portassi un caffè a domicilio sarebbero anche più contenti. Insomma per ora non ho trovato veramente chi è interessato fino in fondo. Comunque allacciandomi a quello detto inizialmente, non crediate che farete i soldi di Rocco entrando nel porno. Pensateci bene!!

Il tuo sito web viscontivip.com presenta davvero molto materiale e mi pare aggiornato costantemente. Ti chiedo: sei anche produttrice di alcuni tuoi video?
Si cerco di tenerlo sempre aggiornato. Produco alcuni dei miei video ma per ora mi voglio solo concentrare nel mio lavoro come attrice, più in la sicuramente produrrò.

Dal punto di vista commerciale, che idea hai di piattaforme come OnlyFans, hai un riscontro positivo maggiore rispetto al sito web personale?
Su queste piattaforme cerco di differenziare l’offerta, per esempio su onlyfans pubblico prodotti brevi ed amatoriali della mia vita privata, è l’unica piattaforma social dove rispondo ai messaggi privati.

Il tuo rapporto con la tecnologia e Internet: ti piace ‘navigare’, passare tempo sui social, oppure preferisci ‘staccare’ quando non lavori?
Prima usavo spesso Facebook ma l’anno scorso mi hanno chiuso la pagina che avevo con quasi 100000 follower e a questo punto ho deciso di utilizzare di più Instagram e Twitter. Facebook ha una politica bigotta e a me non piace. In più danno troppa retta alle segnalazioni.

Alcune curiosità sulla tua attività dal vivo: come prepari i tuoi show, cominciando dalla scelta della musica…i costumi…o che altro?
Prima ho una bozza di idea dello show che vorrei fare. A volte mi vengono cosi per caso oppure vedendo un film, prendo delle idee e così ci costruisco uno show. Per esempio ho uno show splatter che rappresenta il film ‘Saw – L’enigmista’ con tanto del pupazzo sul triciclo, coltelli e sangue. La musica chiaramente segue lo stile dello show.

Facendo un confronto tra spettacoli e film qual’è il luogo che preferisci, in cui ti senti veramente te stessa: più il palco o il set, davanti alla telecamera?
Sono due cose distinte, entrambi danno emozioni diverse. Gli show mi permettono di stare a contatto con i miei fans e interagire con loro, mentre nei film posso fare la cosa che amo e cioè recitare e contribuire a fare un film che poi il pubblico potrà vedere e cosi venirmi a conoscere negli show. Alla fine è un cerchio.

Esploriamo anche l’argomento webcam: che cosa piace di più ai fans che ti seguono in cam, quali le richieste più frequenti?
Conoscermi. Sembra assurdo ma è cosi. Molti non hanno la possibilità di conoscermi quando faccio gli show e allora prenotano una webcam proprio per conoscermi.

Facciamo finta che tu ti trovi, adesso, davanti a due persone che vogliano entrare nel mondo del porno, un ragazzo e una ragazza. Quali consigli dai a lei, e quali invece a lui?
A entrambi direi di essere veramente sicuri di quello che fanno. Una volta che fai un video porno rimane per sempre. Tutti ti vedranno, anche i genitori e i cittadini del paese dove vivi. Non voglio essere ripetitiva, ma come ho detto prima, nel porno di oggi non ci sono grossi guadagni. Fare il porno deve servire per costruirsi una carriera anche utilizzando altre piattaforme. Se ti soffermi solo al porno non potrai mai andare avanti. In questo settore ci sono molte persone che sfruttano, soprattutto le donne, una volta che sei stata usata spesso e non sei più un volto nuovo oppure non ti adatti al loro sistema, hai finito la tua carriera e non ti usano più. Ci vuole molto coraggio e bisogna non solo saper far sesso ma anche parlare e recitare. Se non sai fare queste cose è meglio che rinunci. Il tuo pensiero è diventare ricco e famoso con il porno? Allora devi trovare chi ti pianifica il lavoro e ti costruisce il personaggio, andare in TV e preferibilmente all’isola dei famosi.

Per finire, due parole sul tuo carattere…quale ritieni essere il tuo miglior pregio e quale, invece, un difetto che ti piacerebbe togliere o migliorare?
Il mio pregio ma anche il mio difetto visto il mondo di oggi è che sono molto altruista, dico difetto perché molte volte non viene ricambiato dalle altre persone e quindi prendo spesso delle delusioni. Ma comunque sto lavorando per modificarlo e cioè fare del bene solo ai pochi che mi amano veramente.
Inoltre amo molto la natura e cerco sempre di fare dei gesti che contribuiscano alla salvaguardia del pianeta. Da circa un anno sono diventata Apicoltrice. Le Api sono fondamentali per molte cose e vanno difese ed aiutate.

Sito: viscontivip.com
Xvideo: https://www.xvideos.red/pornstar-channels/rossella-visconti#_tabRed
Instagram: https://www.instagram.com/rossellavisconti/
Twitter: https://twitter.com/RosseVisconti
Facebook: https://www.facebook.com/rossellaviscontiact

Taggato con: