Il Bergamo Sex di Sophie

Quest’anno ho partecipato al mio primo Bergamo Sex: era la mia prima partecipazione ad una fiera erotica, anche se frequento diversi locali notturni per adulti e spa di diverso tipo. Non ho avuto un invito ufficiale dagli organizzatori in quanto non si tratta di una fiera espositiva orientata alle camgirls, ma  ho voluto comunque recarmi appositamente, diciamo un po’ in “incognito”, per due motivi:

il primo era quello di dare una occhiata distaccata e oggettiva, come potrebbe averla un avventore che decida di passare una sera diversa magari trasgressiva; la seconda era più professionale: osservare il lavoro delle mie colleghe (se pur orientate a rami diversi), e conoscere potenziali modelle-collaboratrici per inserirle all’interno del mio progetto che prenderà vita a breve termine di cui ti parlerò.

Arrivata in auto noto subito un discreto volume di gente: direi 98% uomini, qualche coppia; età varibiabile: direi fascia 18-50 anni. Sinceramente avrei pensato di trovare meno ragazze! L’atmosfera che si vive è simile a quella di una festa campestre, passami il termine: tendone stile festa dell’unità, clima goliardico, allegro, personaggi pittoreschi, gruppi di amici che cercano con lo sguardo  di riconoscere la pornostar  sul palco. All’interno della discoteca si trova la parte più identificativa del B.S.: un grande palco per le esibizioni, qualche stand di oggettistica sexy (anche se pochi a mio avviso), molto caldo e molta gente. Mi rendo subito conto, con un po’ di delusione, che non è per nulla una fiera espositiva ma più un grande locale di strip-tease orientato all’intrattenimento più che agli addetti del settore: poco male, mi godrò qualche bella ragazza nuda! Passeggiando incontro qualche sguardo: qualcuno mi riconosce, mi saluta, altri chiedono una foto con loro, mi presto volentieri a due chiacchiere. Girando i vari stand faccio conoscenza con qualche pornostar: foto, due risate, contatti, e mi godo lo show di Malena (bella e brava, acclamatissima!)

Anche la mia amica SuzieQ è ospite dell’evento: la cerco, è in uno stand. Scambiamo due parole, mi invita al suo spettacolo live sul palco esterno: ovviamente è implicita la mia presenza come guest. E’ un fuori programma a me molto gradito, sono molto esibizionista e vedendo spettacoli sul palco mi è venuta subito voglia di ballare, essere li con loro…le ragazze! Tocca a lei: parte la musica, luci, fumo. Io sotto il palco la guardo da vicino: lei mi tende la mano, i telefonini si alzano, tutti in REC. Inizia il nostro show lesbo (soft, alla fine la mia è solo una apparizione) baci, carezze, la voglia sale: ci avvinghiamo, il resto? Beh, la prossima volta vedete di esserci o guarda i miei social per una piccola anteprima del video completo presente sul mio sito.

Nel complesso il mio giudizio è positivo: servono eventi del settore, l’atmosfera è trasgressiva, non formale, quasi familiare, votata al pubblico e non agli addetti ai lavori: penso che tornerò all’edizione di gennaio! Unica nota negativa: avrei preferito una presenza maggiore di stand espositivi: produttori, oggettistica, abbigliamento, e finalmente un’area per noi camgirls.

Poco male, a ottobre sarò presente alla fiera erotica di Berlino  “VENUS”, dicono la più grande del mondo, e con grande orgoglio, permettetemi, avrò una stand tutto mio da dove trasmetterò i miei show live, parteciperò ad un concorso di camgirl, alle feste post fiera e alle cerimonie di premiazione dei Venus Award. Sarà un’ottima occasione per confrontarmi con le realtà mondiali più importanti, conoscere i personaggi più influenti, imparare dalle mie colleghe e per presentare il mio nuovo portale. Si tratta di una piattaforma  innovativa per noi modelle a cui sto lavorando da tempo, un sito per camgirls creato da una camgirl: diverso, articolato, social, in cui non serviranno applicazioni esterne per gli show live in quanto tutto si svolgerà sulla pagina della modella stessa. Inoltre il cliente potrà interagire con le camgirls in modo social e partecipare a CONTEST creati appositamente per lui.

Il mio consiglio è quello di partecipare a questi eventi erotici: non c’è nulla di male anzi, è un modo per esplorare il mondo del sesso e perché no capirsi meglio, scoprire le proprie perversioni fino a dove possono arrivare, e portarsi a casa dei bellissimi selfie con le vostre sexystar preferite! Meglio ancora se partecipate in coppia: più donne ci sono meglio è no?