Veronika Havenna: 'Vorrei parlare del mondo Trans in un Talk Show Importante'

Ciao Veronika ben trovata, quali sono i tuoi impegni al momento?
Sono in contatto con la televisione tedesca per fare una specie di reality in cui potrò raccontare la mia vita. Una troupe verrà qua a Gennaio e starà un paio di giorni con me, seguendomi in ciò che faccio quotidianamente: questo è il progetto, un reality sulle pornostar più conosciute. La stessa cosa dovrei farla anche per un sito italiano: trascorrerò un giorno a Roma seguita dalle telecamere per far conoscere la mia persona al di fuori del settore hard.

Sei stata scelta per questo progetto perché sei uno dei nomi più famosi del settore?
In ambito trans senz’altro, si.

So che una delle tue grandi passioni ed obbiettivi è quello di lavorare in tv: a livello italiano si è mosso qualcosa?
Ho girato quattro nuove puntate del talk show sexy ‘A far l’amore comincia tu’, parliamo di tv locale. Io ho partecipato a tutte e tre le stagioni del programma.

I tuoi impegni futuri serviranno, come dicevamo, a far conoscere chi è Veronika Havenna al di là del periodo in cui ti sei dedicata all’hard, appunto…
Si, come sai io in Brasile ho fatto anche uno stage per poter poi lavorare in televisione e anche teatro. Poi ho iniziato le cure ormonali, ovviamente quindici anni fa non avevamo le opportunità che si vedono oggi. Quindi mi hanno cacciato, di lì a poco ho iniziato a fare i primi film porno che mi hanno comunque dato altre opportunità facendomi arrivare dove sono oggi. Comunque il mio sogno è da sempre quello di poter lavorare nel settore artistico televisivo. Non in quello porno: però, per il fatto di essere transessuale, le possibilità che ho avuto in quel periodo erano queste…non è che potessi fare altro. Oggi, nel 2019, la situazione è cambiata: in tv c’è ‘Pose’ che è una fiction americana che parla della comunità LGBT, anche in Brasile esiste un reality che andrà in onda a Gennaio dedicato al mondo trans.
Sarebbe bello poter realizzare qualcosa di simile anche in Italia, invece noto che quando si parla di trans si mette in evidenza soprattutto il lato negativo e non le cose belle.

Non è un caso che anche nei tuoi social tu voglia sensibilizzare su questo argomento, capita invece di imbattersi in persone volgari e post privi di rispetto…
Si, io faccio il mio lavoro e, facendo parte del settore hard, è normale che ci siano delle persone che pensino soprattutto al sesso. Quello che mi dà fastidio è che la gente vede la transessuale sempre e solo come oggetto di trasgressione, senza rendersi conto che siamo esseri umani con sentimenti come tutti gli altri. E’ chiaro che fare sesso è bellissimo, bisogna comunque tenere conto che siamo tutti persone e con noi trans questo non sempre accade.

Tra l’altro per te al momento il porno non è più una priorità?
L’hard è un settore che adesso non mi interessa più di tanto: il mio nome l’ho fatto, oggi le case produttrici sono in crisi per via di Internet, per cui il mio obbiettivo principale è quello di impegnarmi nella recitazione per cercare di entrare con grinta nel settore dello spettacolo ’normale’, televisivo o cinematografico. Tengo sempre aggiornato il mio sito ma non giro più come prima, insomma. Ad ogni modo il porno è stata una cosa bella nella mia vita che mi ha dato molte occasioni, pur chiudendomi altre porte nella vita personale. Oggi vorrei non sentirmi più vincolata al settore hard, ma essere apprezzata e conosciuta per le altre mie qualità.

Nella tua carriera hai comunque conquistato molti premi e riconoscimenti, l’ultimo dei quali è quello di ‘Miglior Trans’ ai Porn Awards italiani…
Esatto, sono stata in nomination per 3 o 4 anni consecutivi e l’anno scorso sono stata la prima trans brasiliana a vincere il premio organizzato dall’Hard Channel, per me è stata una grande soddisfazione. Quest’anno sono nuovamente presente in due nomination: TGirl nazionale ed internazionale.

Parlando di televisione, a che tipo di programma ti piacerebbe partecipare?
Un talk show tipo ‘Porta a Porta’, in cui si parla di molte cose, la politica ad esempio. Ci va spesso anche Vladimir Luxuria, militante transessuale che io seguo molto. Programmi costruttivi insomma, per far capire veramente cosa è il mondo trans e togliere l’immagine sbagliata che se ne ha dall’esterno.

Cambiando argomento, nella scorsa intervista mi parlasti di una serie tv brasiliana a cui avevi preso parte…
Si, ‘Rotas de odio’ che è poi andata in onda. Sempre in Brasile ho ricevuto molte proposte per pubblicità e programmi tv, ma vivendo qui in Italia cerco di lottare per crescere qua appunto. Quando si è persone sincere piano piano si arriva, senza scadere a livelli troppo commerciali.

I rapporti con le altre ragazze trans facenti parte del mondo dello spettacolo come sono?
E’ un mondo in cui c’è troppa concorrenza, troppa invidia. Non voglio generalizzare ma non siamo persone unite: se una vede che l’altra ha successo ne ha fastidio, senza conoscere il percorso che questa ha fatto per arrivare dov’è.

Per cui si parla molto di comunità LGBT ma…
…vogliono rispetto dalla società ma non c’è rispetto tra loro stessi. Questo è un grosso problema, perché essendo una minoranza dovremmo essere uniti noi per prima cosa, invece non lo siamo. Io ad esempio se vedo una trans che riesce a fare la modella o l’infermiera, che riesce ad inserirsi bene nel mondo della televisione per dare un’immagine positiva di noi a me fa piacere e mi riempie di gioia. Per tante altre non è così.

L’invidia dunque è un sentimento che non ti appartiene…
Assolutamente no, ognuno nella vita ha quello che merita: se una trans riesce a fare una determinata cosa restando fuori dal mondo della prostituzione, per me sarà sempre una vittoria.

Fermo restando che la recitazione è la tua priorità per il futuro, continui a fare ospitate nei locali o in concorsi?
Sono sponsor e testimonial del Miss Trans World, un concorso internazionale giunto alla seconda edizione, che si svolgerà a Brescia il 20 Maggio dell’anno prossimo.

Guardando le foto dei vari shooting di cui sei stata recentemente protagonista, non posso che farti i complimenti: si tratta di foto di classe in cui riesci sempre a ‘bucare’ l’obiettivo…
Ho recentemente fatto uno shooting col fotografo Loris Gonfiotti questa estate, mentre proprio in questo mese di Dicembre ho in programma altri due shooting fotografici. Si tratta sempre di foto glamour di alta qualità, mai volgari: ho sempre cercato di lavorare con i migliori fotografi, tutti mi hanno detto che sul set sono spontanea e molto fotogenica forse perché anche questa è una cosa che mi piace molto. Tra i tanti progetti della mia vita c’è anche quello della fotografia: il fare la fotografa di moda ad esempio…

Foto di classe e ‘glamour’ appunto, come dicevamo…
Infatti ho posato per un book con un fotografo molto conosciuto a Milano, in modo da avere possibilità nel campo della pubblicità e appunto nel settore della moda.

Veronika Havenna ha due candidature per gli Italian Porn Awards 2020 di Hard Channel, nelle categorie T-GIRLS nazionali ed internazionali. Per votarla basta iscriversi gratis al sito www.hardchannel.tv/web/
C’è tempo fino al 31 Dicembre

Sito ufficiale veronikahavenna .com
Profilo Instagram https://www.instagram.com/veronikahavennaofficial/
Profilo Facebook https://www.facebook.com/veronikahavenna.santos

Taggato con: