Intervista a Deborah Supreme

Deborah, torniamo a sentirci dopo poco più di un anno. Nel frattempo ho notato che hai arricchito e modificato il tuo profilo di camming, rendendolo sempre più vario e appetibile. Mi parli di come si è evoluto il tuo ‘modo di essere camgirl’ in questo periodo di tempo?
Ciaooo! Come passa in fretta il tempo eh? Soprattutto se si vive una vita che lavorativamente parlando è impegnatissima, per questo posso assolutamente affermare di avere uno stile di vita pieno e soprattutto…al massimo!
Sicuramente ogni anno che passa nel lavoro di camgirl ci si raffina sempre di più, si impara a smistare le richieste, a coltivare la clientela giusta (anche se le parole “clientela/cliente” in realtà non mi piacciono molto, utenti o amici sono i vocaboli che probabilmente si addicono di più al mio modo di approcciarmi e forse te lo avevo già accennato l’anno scorso), a investire il tempo e le risorse in modo differente insomma. Non a caso nell’ultimo anno ho fatto scelte importanti e di investimento, come quella di cambiare casa e prenderne una molto più grande, nuova, dotata di ogni comfort e immersa nella natura : una camgirl a tempo pieno non ha molto tempo per uscire, avendo tutto a portata di mano si unisce l’utile al dilettevole come non mai in questo lavoro. Ad esempio magari sto facendo una passeggiata, o facendo un bel bagno caldo in Jacuzzi all’aperto quando mi contatta qualcuno e così propongo uno show OUTDOOR, oltre ad essere più remunerativo è molto più divertente ed eccitante per entrambi. Poi sicuramente ho investito molto su attrezzatura, vestiti, intimo, tacchi…che non bastano mai!
Oltre che ovviamente al mio MUST: la creatività, che penso sia una cosa che mi contraddistingue, anche perché in quanto del segno della bilancia non posso essere esente da questa caratteristica, come lo sono del resto l’armonia e la passione.
E ultimo ma non di poco conto cambia il modo di vedere anche per quanto riguarda i rapporti tra colleghe “virtuali”: inizialmente mi aprivo con tutte perché sono una persona positiva, in buona fede sempre…ma purtroppo non avevo valutato il fattore competizione che si cela dietro e ho preso qualche grossa delusione. Quindi ora sto molto attenta a chi ho di fronte!
Per fortuna con alcune si è formata davvero un bella amicizia tanto da arrivare a sentirci tutti i giorni o quasi, con interessi reciproci non necessariamente lavorativi.
Anzi se mi permetti, avrei piacere di salutarle e soprattutto ringraziarle, so che saranno di certo le prime che passeranno a leggere, e che capiranno sicuramente che mi rivolgo a loro in particolare, senza fare nomi.
CIAO RAGAZZE! Questo 2020 con voi è stato migliore e soprattutto GRAZIE che mi sopportate sempre tutte, ognuna a modo suo, e rendete le giornate online uno spasso! Vi mando un abbraccio virtuale ahah 🙂

Una cosa a cui ho fatto attenzione è l’uso della tua identità di ‘Deborah Supreme’, laddove prima – correggimi se sbaglio – questo aggettivo non c’era nella tua presentazione. Mi spieghi il ‘concetto’ che si cela dietro a questa ’Supremazia’?
Deborah Supreme in realtà dentro di me c’è sempre stata ma è nata questa esigenza e questa voglia di definirla, con questo specifico nome. L’ho trovato fin da subito perfetto aggiungere “Supreme” per due motivi, e tu ne hai colto uno!
“Supremazia” perché per i miei schiavi devo essere sempre al centro dell’attenzione e devo essere sempre io a DOMINARE sulla scena senza possibilità di replica nel mio Impero.
Inoltre mi definisce questo aggettivo, associato a un marchio di fama internazionale, per il quale la domanda è più dell’offerta e diventa quasi raro e prezioso. Dice molto anche del mio background alternativo…si guarda avanti ma non bisogna dimenticarsi da dove si è partiti: si dice spesso no? Ed è proprio così.
Insomma questo nuovo nick parla proprio di me e del mio lavoro! In più associato al mio logo con diamante rosa, prende un significato all’ennesima potenza: personalità camaleontica dai mille lati nascosti e tante sfaccettature diverse.
Venite a scoprirmi sulla mia pagina https://perversiinsieme.mondocamgirls.com !

In generale, tra lockdown e minichiusure varie com’è andato questo 2020 per quanto riguarda la tua attività? Proviamo a tracciare un bilancio…
Allora proprio stamattina ho fatto il mio bilancio annuale sia lordo che netto, essendo a dicembre ormai ero curiosa di vedere! Sono rimasta piuttosto sorpresa nel vedere che addirittura ho superato nettamente di 1 terzo il “guadagno” del 2019, nonostante questa pandemia mondiale direi che il risultato è ottimo.
Probabilmente la gente chiusa in casa, giustamente, si butta sui servizi online.

Mi è balzato all’occhio tutto un programma di ‘videocorsi’ di femminilizzazione, cock control e ‘slavery’ che proponi: come si svolgono e qual è stata la risposta degli utenti a queste iniziative di ‘training’?
Sono ovviamente programmi specifici, ma fino a un certo punto, perché poi vengono molto personalizzati in base a chi ho di fronte. Fin dalle prime “battute” quando mi contattano cerco di tracciare un profilo della persona che richiede il pacchetto e lo creo in base alle sue esigenze. Sono servizi indirizzati per la maggiore a chi si approccia a questo mondo FETISH / BDSM ed è alle prime armi, ma studio anche programmi avanzati per chi ormai conosce bene queste pratiche. Questi programmini settimanali sono un mix tra chat con vocali, audio, foto, video e cam.
Noto un forte incremento per richieste ricche di perversioni e umiliazioni ma soprattutto di SISSY TRAINING / FEMINIZATION che sono pratiche per cui si fa un cambio di ruolo e soprattutto di genere del partecipante: viene vestito da donna, istruito nel comportarsi e soprattutto a essere trattato come tale.
È un genere che amo perché mi divertente davvero molto, soprattutto se abbinato a cam con STRAP ON, lì si che si vede la mia supremazia ahahah..li voglio tutti SEGAIOLI, SCHIAVI & PUTTANELLE!
Proprio per questo ho messo un nuovo servizio che ti voglio evidenziare, presente nel mio listino: ” DIVENTA UNA SISSY ” spedisco dove richiesto un pacchetto con “kit” completo di trasformazione ( intimo, autoreggenti, parrucca, rossetto ecc) così da poterlo anche utilizzare in cam insieme.

Negli ultimi mesi abbiamo assistito ad un notevole incremento di profili da camgirl: è chiaro che, anche chi prima faceva regolarmente hard viaggiando, ha valutato questa opportunità rimanendo in casa e contando sul nome già noto. Cosa ne pensi riguardo all’hard e al camming, le vedi due dimensioni affini o estranee l’un l’altra?
Bella domanda…La risposta non è per niente scontata! Dal mio punto di vista, quello di camgirl, quando inizi questo percorso ti senti davvero molto lontana dal mondo dell’hard, “io sono a casa mia, nessuno mi tocca, mi vede una persona per volta” pensi e li vedi davvero diversi come impieghi. In realtà però sono davvero simili, io ad esempio faccio moltissimi video amatoriali, anche di coppia, e quando li rivedo non hanno nulla da invidiare ad esempio a porno sui portali di chi ha un nome noto. Ho avuto modo di fare anche qualche mini collaborazione virtuale con alcune pornostar, con cui mi sono trovata subito davvero bene! A mio avviso cambia solo dove si fa, con chi, e chi ti sta guardando…in fondo sempre di sesso (o autoerotismo/ pratiche BDSM ecc) si tratta no? Lo facciamo tutti…mi auguro!!!

Nella tua pagina leggo ‘Fantasia e Passione sempre’. Diciamo che è lo slogan che ti caratterizza? Ma quanto è difficile per chi fa camming professionalmente restare ‘fantasiosi e appassionati’ anno dopo anno?
Si, ormai è da un pezzo che il mio profilo e il mio lavoro sono improntati su questo…aggiungo sempre show nuovi e molti sono diversi da quelli che vengono proposti in altri profili. Scelgo le novità in base alle richieste, ai suggerimenti che mi vengono dati e soprattutto, come ti accennavo l’anno scorso sono proprio io in primis che voglio e pubblico cose nuove, facendo molte cam mi piace che ci sia varietà e coinvolgimento massimo da parte mia, che sia una sessione di dominazione o uno show erotico…e variando la voglia c’è sempre!
Arrivando al dunque, se una una cosa ti piace davvero, ti soddisfa e gratifica la passione non fa che aumentare in maniera del tutto naturale. Io ad esempio sono sempre più soddisfatta ed entusiasta di questa mia attività perché mi permette di divertirmi, di conoscere tante persone anche di nazionalità e culture diverse, tenermi allenata con le lingue (parlo molto bene anche l’inglese e lo spagnolo e me la cavo piuttosto bene con il portoghese e il francese) creare amicizie e conoscenze oltre che avere l’occasione di approfondire le mie conoscenze in materia e fare esperienze uniche. È un riscoprirsi continuo!

In base alla tua esperienza, può una camgirl ‘aiutare’ con la propria attività virtuale la sessualità ‘reale’ di un singolo o di una coppia?
Certo! Mi è successo di giocare un ruolo importante all’interno di qualche coppia.
Ci sono coppie già molto salde che mi contattano per fare quel qualcosa di diverso, e altre che invece contattano proprio perché hanno bisogno di aiuto.
Dopo anni se non si sa come gestire le situazioni, si può entrare in un ciclo sessuale più statico e piatto…niente di più sbagliato! Si rischia molto l’equilibrio di coppia e soprattutto che salti proprio la relazione. Alcune coppie ce la fanno da sole a reinventarsi, altre hanno bisogno di una mano. Lì entro in gioco io con consigli, talvolta si fa solo una chiacchierata a tre, altre volte si gioca proprio per stimolarli in cose nuove ed eccitanti, poi può nascere quel pizzico di gelosia su entrambi che non guasta a tornare più affiatati che mai…se non si ha la mano vincente, bisogna rimescolare il mazzo e ridare le carte a volte! Un paio di mesi fa ho aiutato una coppia in un momento extra lavorativo.
Avevo scaricato per curiosità un app di incontri gratuiti e ho conosciuto una coppia che mi ha chiesto una notte di partecipare con chat, messaggi vocali e foto durante un loro momento intimo. Ora, loro non sapevano che dietro a quel profilo c’era una professionista, ma ricordo ancora dopo quel momento eccitantissimo i loro messaggi di saluto alla fine: erano felicissimi di aver fatto dopo tanto tempo del sesso pazzesco e mi hanno detto che grazie a me avevano deciso di restare insieme (erano in crisi) e rivalutato il virtuale come compagnia/aiuto.
Alcune coppie ricorrono anche a uno scambio di coppia in momenti difficili che a mio avviso è la cosa più sbagliata. Uno scambio lo possono fare coppie molto solide, pronte, e consenzienti! Se invece si è in un momento instabile si rischia solamente di rovinare tutto per sempre, cosa che con il virtuale non accade.

Una domanda un po’ ‘trasversale’, se posso: quanto della ‘Deborah Supreme camgirl’ c’è nella ‘Deborah quotidiana’?
Uuuh mi piace questa domanda! C’è molto, moltissimo!!! Non mi sono costruita un personaggio come spesso accade, io sono proprio così! Credo di essere la stessa dentro e fuori il mondo virtuale. Sempre stata maliziosa e interessata a tutti gli aspetti della vita sessuale, sempre stata grande amante dei tacchi, degli intimi sexy e dei look particolari, sempre stata al centro dell’attenzione, sempre stata esibizionista, sempre stata una leader dominante in più ambiti.
Artista nel sesso (virtuale e non) e nella vita in generale, con un faccino dolce e romantico (a detta di molti) ma che si può trasformare nel peggiore dei tuoi incubi se la situazione lo richiede.
Per aggiungere qualcosa di me, che pochi sanno, è che amo la musica rap, i gatti, il mare e le immersioni ma che soprattutto amo viaggiare. Ora a causa covid sono “ferma” ma viaggio sempre moltissimo sia in modalità super luxury sia in viaggi “low cost” on the road. Ad esempio un paio di estati fa sono partita con la mia auto dal nord Italia e ho fatto un viaggio durato 3 mesi! Ho attraversato a tappe la Liguria, il sud della Francia (Mentone, Monaco, Saint Tropez e Marseille sono città stupende) e poi ho proseguito per la Spagna passando per Barcellona e Valencia e in tutto questo mi sono cimentata comunque sia nelle cam un po’ ovunque e con tanti show all’aperto.
Un viaggio fantastico che con momenti belli e momenti più difficili ha sicuramente arricchito la mia persona, e la mia esperienza di vita cambiandola.

Per finire, parliamo invece della tua sessualità: fare camming ti ’stimola’ anche nel privato, o preferisci un sesso più ‘ordinario’?
Ho sempre avuto una vita sessuale molto attiva,  ma sicuramente il fare camming mi permette di ampliare il tutto!
Avendo molti completi particolari, giochi vari, e conoscendo sempre più tutti i lati del sesso ci sono momenti in cui nella vita privata prediligo ad esempio dei roleplay lunghi e particolari che possono prevedere davvero di tutto…altri momenti invece una cosa più ordinaria e magari romantica è perfetta!

Per saperne di più su Deborah, https://perversiinsieme.mondocamgirls.com
e la sua pagina Twitter https://mobile.twitter.com/insieme_p

Taggato con: