Intervista Ad Angel Phoebe

La ragazza birichina della porta accanto: ecco come appare Angel Phoebe, camgirl a cui difficilmente resisterete. Per due motivi: uno è il suo lato B, rotondamente magico, che vi si stamperà nelle retine oculari e farete non poca fatica a dimenticarlo. L’altro è la sua simpatia, la sua voglia di parlare e instaurare un rapporto umano basato sulla confidenza e sulla solarità. Insomma, Phoebe è positiva, allegra, maliziosa e non se la tira: che volete di più?

Ciao Phoebe, piacere di conoscerti: mi parli di quando e come ti sei avvicinata al settore delle cam?
Direi che tutto è successo all’inizio dell’anno scorso. Mi sono avvicinata a questo settore non direttamente sulle piattaforme di camming, più che altro tramite chat e chiamate in privato facendo, ad esempio, la fidanzata virtuale: per un periodo medio/lungo mi sentivo tutti i giorni con una persona interpretando questo ruolo. Devo dirti che questa è la cosa che più preferisco, perchè mi fa entrare in contatto con colui che mi ha scelta. Al momento in cui poi è arrivato il lockdown – mi trovavo in Germania – ho avuto la necessità di incrementare le mie entrate, per cui mi son chiesta. ‘Perchè non provare ad entrare pienamente in questo mondo, facendo la camgirl?’ Mi sono buttata e mi è piaciuto!

Ti sei subito appoggiata alla tua piattaforma attuale?
Si, ho iniziato e continuato su Chaturbate.

A livello di utenza, hai avuto subito un buon afflusso di persone?
Ho avuto un buon boom iniziale e il tutto è continuato in crescendo, devo dire!

Prima hai accennato al ruolo di ‘fidanzata virtuale’, uno dei tanti roleplay in cui si cimentano le camgirl…l’impatto con la diretta live e con le varie richieste da parte degli utenti ti ha trovata subito pronta o ti sei abituata per gradi a questa realtà?
Credo d’aver trovato un attimo di difficoltà solo durante la prima live…poi tutto mi è venuto naturale. Riguardo alle pratiche mi lascio guidare dall’andamento della diretta: mi sento totalmente a mio agio!

Ritieni che questa attività rientri pienamente in quella che è la tua personalità?
Si, senza dubbio. Tutti quelli che mi seguono in diretta – i miei ‘fidanzati’, come li chiamo io – mi guardano, mi fanno i complimenti…e io son lì, tutta contenta!

Per cui l’essere osservata ti gratifica…
In particolare mi piace quando chi mi segue via Instagram o Telegram mi scrive, creando una sorta di rapporto di conoscenza: mi gratifica questo tipo di interazione.

Dunque i social hanno la loro importanza. Il gruppo Telegram lo avevi da prima delle cam?
Si, è stato lì che, come ti dicevo prima, ho cominciato ad approcciare a questo tipo di cose.

E quindi alcuni tuoi ‘seguaci’ della prima ora su Telegram si sono poi spostati, seguendoti nella tua nuova avventura su Chaturbate?
In realtà in cam ho incontrato persone totalmente nuove. C’è stato un periodo di stacco dovuto al mio trasferimento in Germania: purtroppo molte delle persone che mi seguivano prima si sono un po’ perse, per cui direi che è avvenuto un ricambio di utenti. Adesso – e da qui in futuro – il mio intento è quello di riuscire a barcamenarmi bene tanto in cam quanto nel canale privato.

Nei tuoi show ti mostri sempre a viso scoperto o utilizzi una mascherina?
Mi mostro sempre apertamente senza problemi, si.

Il fare cam lo vedi come un’attività che potresti praticare full time, andando a costituire la tua entrata principale?
La mia finalità è quella di rendere questo lavoro sempre più consistente in termini di tempo. A questo scopo ho in mente di valutare varie soluzioni, per cui dovrò fare un po’ di pratica.

Al di là del fatto che adesso ti trovi in Italia per via dell’impossibilità di viaggiare, tu risiedi in Germania: da camgirl immagino che utilizzare tre lingue con i tuoi utenti – italiano, inglese e tedesco – sia un forte punto a tuo favore…
L’inglese lo parlo bene, pressoché come l’italiano o giù di lì…sul tedesco invece sono su un livello più basico, ma mi arrangio per conversazioni giornaliere. Ad ogni modo la maggior parte della mia utenza è italiana con una minima parte in inglese. Non so, magari può dipendere dagli orari di trasmissione che escludono l’utenza americana ad esempio…ma in linea generale, per adesso, ho a che fare quasi sempre con italiani.

Allargando la questione al settore erotico nella sua totalità, ti vedi bene restando in una collocazione esclusivamente digitale – camgirl quindi – o valuti anche la possibilità di cimentarti nelle vesti di sexystar, ad esempio?
Direi che nel mondo virtuale mi trovo benissimo e non valuto altre scelte. Anche per un fatto: fisicamente io sono abbastanza ‘morbida’, questo nell’universo cam va benissimo. In ottica strip tease magari non so…

Possiamo definirti ‘curvy’?
In realtà i termini che meglio mi definiscono sono ‘burrosa’ e ‘morbidosa’…

,,,che per altro suonano molto sexy! Ti dirò, ogni aspetto ha comunque una sua unicità e un suo fascino a prescindere da quelli che sono gli standard…
Questo si. Sono convinta che in questo ambito qualsiasi particolarità di una persona possa trovare qualcuno che l’apprezza….però ecco, nel mondo virtuale questo accade con maggior frequenza che non nella realtà.

Rimanendo allora a parlare di cam, qual è l’approccio migliore per interfacciarsi con te?
Direi che con chi mi contatta ho sempre avuto fortuna. Senza dubbio apprezzo anzitutto l’educazione e la gentilezza, cose fondamentali. Non amo invece l’insistenza. Va detto comunque che se uno cerca di fare ‘il furbetto’ per avere qualche foto aggratis lo si capisce subito…

Invece da parte tua quando ti senti maggiormente coinvolta?
Sarò sincera: trovo soddisfazione fisica ogni giorno in cui faccio cam. Avendo un buon rapporto con me stessa non ho mai la necessità nè la volontà di fingere: mi piace essere guardata, mi piace che gli altri vogliano vedere particolari del mio corpo e via dicendo.

Sei portata all’esibizionismo e alla provocazione, quantomeno in ottica virtuale?
Assolutamente si, anche nella mia vita privata è sempre stato così ed è questo, forse, che mi ha fatto avvicinare a questo mondo: il sentirmi predisposta.

Rapporto con le altre colleghe: hai avuto modo di interagire con altre camgirl?
Avendo un approccio che ritengo ‘amichevole’ ho provato a conoscerne diverse. Per esempio, all’inizio mi trovavo un po’ spaesata non sapendo usare del tutto il sito, per cui ho provato ad entrare nelle stanze di qualche camgirl italiana cercando di fare amicizia. Tra l’altro a me le ragazze piacciono molto, per cui guardarle era già elemento di attrazione…alla fine però molte pensano che sei lì per fregargli gli utenti o cose del genere! Sono comunque riuscita ad entrare in contatto con una e devo dire che abbiamo un bel rapporto: mi hai consigliata veramente tanto spiegandomi tutto il necessario per orientarmi in Chaturbate.

L’atmosfera generale, comunque, è quella di competizione…
Competizione che io non comprendo assolutamente. Se ad esempio questa mia amica entra nella mia chat room sono la prima ad invitare gli utenti ad andare anche da lei!

Prima accennavi al tuo apprezzamento erotico per le ragazze. Ti senti attratta in ugual misura da entrambi i sessi?
Attrazione ne provo molta di più verso le donne. Ti dico di più, ho sempre avuto relazioni con donne ed il primo ragazzo ce l’ho proprio adesso, da tre mesi. Prima sempre e solo ragazze.

Immagino allora che cam in coppia in un contesto lesbo ti vedano ben disposta…
In Germania ne ho fatte: al tempo convivevo con un’amica a cui avevo detto di aver iniziato a fare cam. Essendo lei ancor più esibizionista di me, è stata subito entusiasta nel partecipare!

E invece uno show in coppia con un lui?
Non l’ho provato ancora: il mio ragazzo si rifiuta categoricamente! Glie l’avevo proposto, ma niente! Anche in questo caso, comunque, non mi creerebbe problemi farlo.

Parliamo dell’aspetto finanziario. A tuo modo di vedere l’esperienza di cam che stai facendo ti pare fruttuosa da questo punto di vista?
Tutto varia a seconda dei giorni. In alcuni va benissimo, in altri passano alcune ore senza che succeda nulla di significativo…in linea di massima sono comunque convinta che, se ti armi della necessaria pazienza, superi il momento in cui non c’è molta utenza e poi ti ritrovi piena col passare delle ore!

Parlando di pazienza…quali sono le prerogative fondamentali per chi vuole intraprendere l’attività di camgirl?
Avere pazienza, appunto: è fondamentale, specialmente se sei all’inizio e ti aspetti dei guadagni. Poi creare un rapporto con le persone, parlare con loro: di ragazze che fanno vedere tette e culo ce ne sono tantissime, non puoi limitarti a questo. Se invece interagisci con gli utenti, scherzi con loro, poi torneranno più volentieri. Alla fine, è come quando sei in diretta su un social: verrai guardata senz’altro per il fisico, ma se mostri anche altre doti in personalità non può che essere a tuo vantaggio.

Senti, video personalizzati ne fai? Valuti questo tipo di prodotti per la vendita?
Devo ampliare questo ambito, ne ho inserito uno al momento nel sito. Quando interagivo attraverso il mio canale privato ne ho realizzati di svariati, per cui si tratta di riprendere in mano la situazione e organizzarsi.

Tornando invece a parlare dei roleplay – abbiam già detto della fidanzata virtuale – hai qualche altro ruolo che ti stuzzica?
Creare queste situazioni mi piace molto, credo che nella vita avrei dovuto fare l’attrice! Non ti nascondo che confido nella richiesta di questi tipo di giochi, purtroppo per adesso non ho avuto molte occasioni per farli. Oltre alla fidanzata ho fatto anche l’amante, comunque – e poi c’è stata un’esperienza molto interessante…

Ovvero?
Una volta un utente ha voluto fingere di essere andato in guerra mentre io dovevo interpretare la moglie a casa…e ci mandavamo delle lettere. Una situazione molto divertente!

…e anche singolare, da film direi! Invece ruoli più ‘strong’ inerenti il bdsm? Anch’essi oggi vengono messi in pratica da tantissime camgirl che si fingono mistress nello spazio di una diretta…
In cam mai fatto. In privato mi è capitato talvolta qualcuno che voleva ricevere direttive o umiliazioni verbali, pur non avendolo mai fatto prima non mi sono trovata male, anzi. A riguardo non mi pongo limiti, però non so quanto possa esserci portata comunque: tendenzialmente sono una a cui piace davvero tanto parlare e scherzare, per cui può essere più difficile ragionare in termini di ordini da dare a qualcuno 🙂 Se si tratta di una cam di venti minuti senz’altro, in un rapporto più continuativo forse potrei riscontrare qualche problema…

Usciamo un po’ dal camming e parliamo di te, della tua personalità. Quali sono le peculiarità del tuo carattere?
Sicuramente mi ritengo una persona profondamente libera, questo sotto tutti gli aspetti. Libertà che amo vivere, scoprendo sempre nuovi lati di me stessa per poterli approfondire. Sono una persona trasparente: parlo tranquillamente di ciò che faccio perchè non lo ritengo affatto motivo di vergogna, anzi. Sono molto ‘friendly’, mi piace conoscere le persone e vedere ‘il bello’ in tutto quanto.

Hobby e passioni?
I viaggi, li adoro – per cui ovviamente sto soffrendo in questo periodo in particolare – poi i videogiochi! Conta come hobby?

Assolutamente si, specialmente in questo ultimo anno 🙂
Continuiamo parlando di ‘modelli’. Hai delle pornostar preferite, ad esempio?
La mia pornostar preferita è Christy Mac. Meravigliosa per un motivo specifico: il modo in cui geme! Lo trovo ‘vero’ in un contesto in cui spesso si vedono ragazze godere in modo finto e insopportabile. Lei no 🙂 Inoltre la trovo bellissima, però quello non è determinante: se vedo una bella che urla appena le toccano un capezzolo, anche no! Poi chi vede questi atteggiamenti si fa anche un’idea sbagliata in merito al piacere femminile, secondo me…

E questo ci riporta al tuo modo ‘genuino’ di essere camgirl…
Si, perchè non gemerò mai se mi tocco il seno, lo faccio tutti i giorni! Per me è assolutamente importante che tutto sia ‘veritiero’, ecco.

Insomma, un po’ di porno ne guardi…
Eccome! Adoro vedere i threesome. C’è stato un periodo in cui ero in fissa con le she-males. Più in generale, dipende dai momenti: posso vedermi dei porno ‘al fine di’ (eccitarmi, nda) oppure per farmi anche due risate: ad esempio i video della CentoxCento mi garbano e mi divertono troppo!

Tutto questo e molto altro è Angel Phoebe, che potete ammirare a questi indirizzi:
https://it.chaturbate.com/angelphoebe/
https://www.instagram.com/yourangelphoebe/
E nel nuovo account Twitter https://twitter.com/phoebesheaven
Di prossima apertura il suo Onlyfans: ne riparleremo…

Grazie a bocha per questa imperdibile segnalazione!

Taggato con: