Intervista A BloodyBite, Nuova Camgirl Skeeping

BloodyBite, l’esperienza di camgirl nella nuova videochat italiana Skeeping è la tua prima volta in questo settore?
In precedenza ho avuto esperienze simili ma non paragonabili a Skeeping, che è diventato un po’ il mio mondo magico, diciamo così!

Hai preso familiarità velocemente con tutte le varie funzioni che Skeeping mette a disposizione per voi camgirl?
Si, anche perchè il servizio di supporto offerto alle modelle e agli utenti è ineccepibile e il nostro lavoro viene molto rispettato. All’inizio io mi ero letta le varie regole elencate nella Skeepingwiki, poi nella pratica è avvenuto tutto in modo spontaneo.

Raccontami il tuo debutto su Skeeping…
Sono entrata il 16 Novembre e ho avuto modo di mettermi in contatto con Leiesam, l’altra italiana che era online: essendo io nuova le ho chiesto aiuto per capire meglio la piattaforma e lei mi ha spiegato tutto quanto c’era da sapere. Tra l’altro abbiamo fatto uno show insieme anche due settimane fa, si è instaurato un bel rapporto di amicizia.

Qual è il punto di forza di questa videochat, a tuo modo di vedere?
Skeeping ha puntato in maniera decisa al mercato italiano, sia per quanto riguarda le camgirl coinvolte che il pubblico a cui è destinata la videochat. Questo facilita molto l’interazione tra noi e gli utenti. Ecco, l’interazione riflette il mio modo di essere: mi piace creare un rapporto amichevole con l’utente. Skeeping permette un approccio più vero e umano, credo sia questo a renderlo un’esperienza speciale.

Cosa puoi dirmi del tuo modo di essere camgirl?
Sono molto propositiva nei rapporti interpersonali. Credo che in un lavoro come il nostro la collaborazione paghi molto di più che la rivalità, per cui cerco sempre di aiutare a mia volta le nuove ragazze che vogliono imparare a fare le camgirl su Skeeping, essendoci passata poco tempo fa anch’io in prima persona. Una mia caratteristica è quella di mostrare sempre il viso in chat: questo è il mio lavoro, non vedo perchè dovrei nascondermi.

Te lo devo chiedere: mi spieghi il tuo nickname, BloodyBite?
Io sono vicina all’ambiente del bdsm e i morsi sono un mio feticismo, sia darli che riceverli. Cercando un nome per la mia identità in cam è uscito questo! Per semplificare, poi, sono diventata BB per tutti 🙂

Immagino che questa tua inclinazione per il bdsm ti contraddistingue e magari incuriosisce un po’ l’utenza…
E’ una cosa che crea interesse, certo. Magari c’è chi, pur volendo approcciarsi all’argomento, ha esitato ad esprimere determinate preferenze.

Tra le varie iniziative vedo che hai spesso in calendario degli show speciali…
Esatto, si tratta di eventi a tema in show di 15 minuti fatti per incentivare la conoscenza tra utente e modella per capire cosa la camgirl ti può offrire. Nella chat libera non sempre accade di conoscere la personalità di ognuna, a parte l’aspetto estetico. Guardando questi show puoi trovare la modella che fa per te e scegliere poi uno show privato con lei, ad esempio.

I tuoi eventi sembrano molto scherzosi, direi…
E’ vero, riflettono il mio modo di essere. Dall’esterno qualche utente mi ha detto che mi credeva ‘serissima’, poi chattando ha cambiato idea: sono aperta al dialogo, mi piace ridere e scherzare. Chi viene su Skeeping non cerca solo lo show ma anche una persona con cui poter interagire e, perchè no, confidarsi.

Per cui su Skeeping l’utente deve sentirsi a suo agio, per prima cosa…
Ogni utente ha una sua personalità, ma lo scopo è quello. Tutti hanno riconosciuto che il bello della videochat è anzitutto la possibilità di interazione con la modella nella chat libera che è un po’ come un ‘bar sport’. Per chi lo preferisce, c’è la possibilità di far leggere solo alla camgirl i messaggi che scrive in chat pubblica: è giusto assecondare anche questa necessità.

Ti capita di spiegare ai nuovi utenti come funziona la videochat rispetto alle altre piattaforme?
Quando vedo nuovi utenti chiedo subito se conoscono come funziona una chat erotica o meno, perchè c’è differenza. Se uno è abituato ad altri siti, su Skeeping si troverà in una realtà nuova e differente e noi lo aiutiamo a capirne i meccanismi. L’importante è comprendere le necessità e le preferenze di chi viene da me: io in quanto camgirl sono lì per soddisfarle, esattamente come tutte le altre modelle.

Come si svolge la tua giornata tipo in cam?
Personalmente son sempre collegata tranne quando non sono in casa. Posso essere nella chat free oppure in modalità ‘spy’ h24 – capita che gli utenti mi contattano per uno show mentre magari sto guardando un film o facendo altro.

Per te Skeeping è l’attività principale, un lavoro vero e proprio allora.
La videochat è il mio lavoro a tutti gli effetti. Ho puntato su Skeeping in quanto il servizio ha dimostrato di apprezzare quello che faccio, credendo in me e supportandomi. Tutto questo è un incentivo a migliorare e una grande soddisfazione.

Per concludere, guardando alla tua esperienza personale quali sono le caratteristiche necessarie per diventare camgirl su Skeeping?
Se una ragazza vuole lavorare su Skeeping deve avere tanta costanza, pazienza e dedizione. Fare la camgirl è un lavoro come tutti gli altri: otterrai risultati solo in base al tuo impegno.

Per conoscere meglio BloodyBite, andate a chattare con lei sulla videochat Skeeping https://www.skeeping.com/chat/bloodybite
Seguitela nel suo account Instagram https://www.instagram.com/bloodybite_/
Seguitela nel suo profilo Twitter https://twitter.com/bloodybitedom

Taggato con: