Intervista Ad Alice Pagani

Alice, seguendo i tuoi social vedo che sei attiva in diversi settori dell’adult, sia come performer fetish/hard che come camgirl. Mi parli della tua esperienza fino ad oggi?
Mi diletto nel mondo dell’hard da quando ho 18 anni e 6 mesi iniziando a girare video con Andy di Unchained Perversions. É sempre stato un gioco, anche quello delle webcam, sono esibizionista e adoro l’idea che delle persone si eccitino e si masturbino su di me. Ho girato anche per altre produzioni italiane come RyanX e Jaffaxxx.

La prima volta che ho letto il tuo nome è stato nella descrizione di una scena per Unchained Perversions. Se non vado errato, nelle varie scene di UP tu esprimi una sessualità submissive riconducibile a quella che è l’identità di slave. Cosa puoi dirmi in relazione al tuo rapporto col BDSM?
Per quanto riguarda il BDSM è il mio modo di fare sesso, amo essere umiliata, posseduta e mi piace anche il dolore fisico. Non sempre sono passiva, a volte mi piace prendere in giro, stuzzicare, far arrabbiare l’altro per poi ottenere un sesso più rude. Questo accade sia nei porno che nella vita reale. Nei video mi piace riportare ciò che sono realmente.

Guardando sempre alla tua produzione per Unchained, quale ritieni essere la performance che ti ha eccitato di più e in cui ti riconosci maggiormente?
La performance che più mi ha eccitata è stata con Silvia Rubi, una scena in cui venivo rapita e poi sottoposta a varie torture, tra cui quella del piacere! Il trampling con lei è stato estremamente esaltante, avrei continuato all’infinito!

So che il tuo ruolo nell’ambito di Unchained Perversions non s’è limitato a quello di performer, ma che rivesti una presenza importante nella creazione delle ‘situazioni’ – o canovacci narrativi, se vogliamo – curandone gli aspetti dal punto di vista psicologico. Questo comporta il sapersi immedesimare anche nei comportamenti sessuali e cerebrali altrui, come una sorta di sceneggiatrice. Cosa puoi dirmi a riguardo?
Per quanto riguarda trame e situazioni, sono sempre stata attratta ed interessata dalla sessualità altrui. Mi piace ascoltare e scrivere, sto studiando per diventare psicologo clinico, e immedesimarmi nei pensieri dell’altro. Sono sempre stata intuitiva e l’esperienza con Unchained, le cam e lo studio mi hanno aiutata ad affinare questa capacità. Ho scritto una tesi riguardante quelle che in psicologia vengono chiamate parafilie ma che a mio parere sono semplicemente tanti modi di stare a contatto con se stessi e con l’altro. nella produzione di Andy mi sono concentrata e distinta nel capire i vari feticismi e quindi poter scrivere trame e canovacci il più aderenti possibile alla fantasia in questione. Mi piacerebbe approfondire ulteriormente sia con la teoria ma soprattutto con la pratica!!

Cambiando argomento, parliamo della scena ‘BJFantasies’ girata con RyanX per la sua produzione. Com’è stato lavorare con lui?
Ryan e Mia sono persone estremamente gentili, ti fanno sentire subito a tuo agio e non mettono pressioni. Girare con Ryan è stato molto divertente e ho potuto sperimentare tanto.

Per quanto riguarda l’attività di camgirl, è qualcosa a cui dedichi tempo quotidianamente? Tra le due cose – cam e attrice hard – cosa ti gratifica di più?
L’attività di camgirl l’ho sospesa da un anno, preferisco realizzare custom. Mi piace realizzare le fantasie altrui ma per me è troppo stressante questo tipo di attività.

So che proprio pochissimo tempo fa sei stata impegnata in una nuova scena di prossima pubblicazione, immagino…vogliamo anticipare di che cosa si tratta e l’attore protagonista?
L’ultima scena è con Jaffaxxx, è una scena molto hard con tanto facefuck!!

In generale, qual è la fantasia sessuale che ti piacerebbe realizzare su un set hard?
La fantasia che vorrei realizzare è una gang in pubblico, essere umiliata da tantissimi cazzi davanti a uomini e donne che passano di lì o che si fermano a guardare. Mi piacerebbe essere al centro dell’attenzione di tutti quegli uomini ed essere trattata in modo molto rude.

Progetti futuri? Ti piacerebbe far diventare il porno la tua attività lavorativa principale girando anche all’estero?
Il mio sogno è la Kink, soprattutto la sezione Public Disgrace.
Per il futuro mi piacerebbe continuare a giocare nel porno anche all’estero con produzioni hardcore come Pascal Subslut o Facial Abuse o, perché no, puntare direttamente alla Kink!

Alice su Twitter https://twitter.com/AlicePagani12
Alice su Instagram https://instagram.com/alicepagani666
Il suo account Onlyfans è https://onlyfans.com/alicepagani666

Taggato con: