Intervista A BarbieQueen

Barbara ‘BarbieQueen’ attraversa il mondo dell’erotismo con classe, eleganza, ed una forte carica di simpatia. Dall’intervista che ho avuto il piacere di fare traspare il suo amore per la professione di modella e la sana passione con cui si è confrontata con l’universo più esplicito dell’hard, sempre all’insegna di una naturale raffinatezza nel proporre la propria immagine tanto sul set che sotto le luci di uno studio fotografico o in esterni suggestivi e accattivanti.

BarbieQueen, cominciamo parlando di un’arte, quella fotografica, che ti caratterizza da sempre fortemente essendo tu una modella. Che rapporto hai con la fotografia?
Ciao Alessio! È un piacere essere qua e parlare ancora un po’ di me 🙂 Il rapporto con la fotografia nacque molto presto: già da piccola utilizzavo pose come un’aspirante modella. È sempre stata una grande passione, non ho mai fatto dei corsi. Mi è venuto tutto molto naturale. Negli anni ho collaborato con diversi fotografi come, ANDREA BRUGNARA uno dei fotografi ufficiali della Playboy Italia, ANDREA CENCINI anche lui della Playboy Italia, LUCA CAMINITI di Roma, LUCA CASSARA’ di Milano e molti altri. Ho sperimentato ogni genere della fotografia e non ho ancora trovato il genere che non mi piaccia ahah. L’elemento che più fa impazzire nell’ambito fotografico è la mia espressività, soprattutto per i generi erotici e più strong.

Parliamo della tua carriera in ambito glamour e più specificamente hot: come ti sei avvicinata alla fotografia erotica e quali sono, ad oggi, le tue esperienze più significative in questo ambito?
Come dicevo prima mi sono trovata a mio agio fin da subito con tutti i generi fotografici, compresa in un secondo tempo la fotografia erotica. Ho ricevuto e ricevo molte richieste per questi generi, ho una carica erotica pazzesca ahah per quanto riguarda le esperienze più significative ad oggi…beh possono essercene molte. Come per esempio il set fotografico realizzato da Francesco Genovese a Ceresole Reale (a 2600 metri sul mare) con me completamente nuda e di cui uno scatto è stato scelto per il calendario 2021 di Mondospettacolo (direttore Alessandro Cunsolo). È stata una bella esperienza e con un senso di totale libertà in mezzo alla natura. Un’altra bella collaborazione l’ho avuta con il fotografo Luca Pareto di Genova, per ironizzare ho posato con un orso di peluche gigante (Teddy), fingendolo mio partner.

Tu sei una professionista che si esprime da sempre tramite l’immagine. Ti chiedo: quanto il linguaggio dell’immagine riflette la tua personalità?
BarbieQueen è semplicemente il nome d’arte scelto da me, ma la persona che lo indossa è sempre la stessa, sia su un set fotografico sia nella vita quotidiana di tutti i giorni. Non ho maschere, sul set mi piace ridere e scherzare, non sono un burattino, questo perché ogni mio lavoro mi diverte e mi appassiona. Potreste vedermi con molti outfit diversi, parrucche, make-up ecc…ma BarbieQueen e Barbara sono la stessa persona, un uragano, e con una personalità dalle mille sfaccettature.

Come ha avuto luogo l’avvicinamento al mondo dell’hard vero e proprio, quali sono le motivazioni che ti hanno mossa a provare questa nuova esperienza?
Anche questo mondo devo dire che mi ha sempre affascinato molto. Ho sperimentato molto nel sesso, mi è sempre piaciuto. Tutto è iniziato con la scoperta dei sex toys che portavo sui set fotografici e da lì, in parte, sono entrata in quel mondo. Le mie motivazioni non sono né per soldi né per avere un nome, ma passione pura di tutto questo a cui, con grandi soddisfazioni, sono arrivata da sola, con enormi sacrifici. Devo tutto a me stessa, e credo che non ci siano soddisfazioni migliori.

A tal proposito nel 2020 hai realizzato ‘Private Collection’, un video con cui ti sei mostrata in maniera più esplicita e diretta. Parliamo un po’ di questo progetto e dell’interesse suscitato presso fan e addetti ai lavori…
Il 25 Giugno del 2020 (data del mio compleanno) è uscito il mio primo film “Private Collection”, solo a pagamento, durata di 30 minuti con varie scene singole (masturbazioni, sex toys, squirting, sex fruits, feet). Questo progetto nacque come idea visto il periodo in cui eravamo, in quarantena. Ha compiuto il suo primo anno e le copie sono a tutt’oggi molto richieste, oltre le 100 iniziali in edizione limitata. Ringrazio sempre il produttore “EROS BLU” che mi ha aiutata a realizzarlo.

Da qui abbiamo avuto abbiamo avuto l’entrata nel settore del porno come performer. Parliamo delle collaborazioni che ti hanno vista protagonista partendo da quella con Max Felicitas: sensazioni provate sul set?
Con Max Felicitas feci una live su una delle mie vecchie pagine Instagram (purtroppo 3 hackerate) un paio d’anni fa, solo quest’anno ho deciso di girare un video con lui. Sensazioni provate? È stato divertente ma forse un po’ troppo meccanico. Il video integrale è disponibile sul sito https://maxfelicitasvideo.com/video/max-felicitas-e-barbie-queen, mentre l’intervista potrete trovarla anche su youtube.

Recentemente ti ho vista in una scena con Marcus Anubis in cui alterni momenti di esibizionismo outdoor a performance bdsm in cui abbiamo Marcus nel ruolo di Master e tu in quello di slave sottomessa. Esibizionismo e bdsm, dunque: sono due mondi che ti affascinano?
L’esibizionismo è quella cosa in cui ti senti totalmente libera, e il fatto di essere adocchiata è molto stuzzicante ed eccitante. Mi affascina tutto questo, il trasgredire. Nel BDSM invece esistono molte regole e, se fatto non nel modo giusto, può rivelarsi sotto certi aspetti anche pericoloso. Infatti quello che dico sempre è: mai improvvisarsi veri e propri Master o Mistress. Anche questo mondo mi ispira, non ho un ruolo ben definito, ma posso dire di appartenere alla categoria Switch (Dominante e Sottomessa). In ambito ho sempre qualche richiesta da parte di qualche slave. Forse mi esce bene anche quello? Ahah

Sessualmente parlando prediligi essere ‘submissive’ o ti eccita anche dominare?
Mi eccita anche dominare, si, mi diverto molto anche nel dominare le donne, mentre il contrario non potrebbe mai succedere.

Nel tuo percorso stai affrontando sia erotismo che pornografia. Qual è a tuo avviso la differenza e quale delle due dimensioni ti è più consona?
L’erotismo è la parte antecedente, ricca di sensualità e molta eleganza, e l’armonia che completa questa fase secondo me è proprio una bella lingerie. Lo stuzzicare parte proprio dell’erotismo, mentre la pornografia è molto più cruda, nonostante mi piaccia sempre curare, anche in quello, i minimi particolari. Se l’erotismo è rivestito di trasparenze, il porno è totalmente nudo. La mia dimensione più consona, in questo caso, è l’erotismo. Regole basi per me sono eleganza e raffinatezza.

Non ultimo, va ricordato anche il tuo ruolo di camgirl, se non vado errato…a riguardo cosa puoi dirmi, è un settore che ti appaga e che pratichi con assiduità?
Questo settore lo sto quasi abbandonando, per me è più che altro una perdita di tempo. Ho comunque un sacco di richieste, e nel mio piccolo voglio rendermi sempre disponibile a far conoscere me e il mio corpo tramite cam.

Parlando ancora di hard, ti chiedo: qual è il tipo di sessualità che aspiri a trasmettere sul set? Ad esempio un porno ‘strong’ con pratiche estreme oppure qualcosa di più soft e convenzionale?
Da quello che ho potuto vedere aspiro più ai porno soft, la maggioranza del mio pubblico li apprezza molto di più. Diciamo anche che le pratiche estreme non piacciono a tutti, come per esempio il pissing. La mia persona non è adatta per il vero e proprio ‘strong’, mancherebbero le mie basi e non sarei più io.

In ambito privato, invece, la tua ‘ars amatoria’ è diversa da quella che traspare in video?
Assolutamente no, giro anche degli amatoriali che si possono vedere sulla mia pagina Pornhub https://it.pornhub.com/model/barbiequeenxxx: ovviamente non li vedi integrali, quelli vanno acquistati. L’unica diversità è che manca il montaggio di un professionista del settore, ma il sesso è sempre lo stesso.

Qualche parola per definire il tuo carattere, pregi e difetti: che ragazza sei nella vita di tutti i giorni e quali sono i tuoi hobby al di fuori del mondo dell’erotismo?
Sono molto più umile e semplice di quanto si possa vedere o pensare: amo la semplicità, ma sono anche un’amante del lusso. Svolgo come tutti le faccende domestiche, mi occupo delle mie due gattine, Tiffany e Baghera, adoro i felini. I miei hobby sono la palestra, ascoltare musica e ballare. Difetti ne ho eccome, ahah! Ho un carattere piuttosto forte e determinato, fumantino, ma sono anche molto solare. Qualcuno mi ha nominata bollitore, chi uragano, chi psicologa, perché mi piace ascoltare e cercare sempre una soluzione. Insomma sono da conoscere, puntare il dito è sempre molto facile.

Esiste il tuo uomo – o la donna – ideale? Che caratteristiche deve possedere per conquistarti?
Se esiste evidentemente ho la calamità sbagliata ahah A parte gli scherzi…sicuramente l’uomo come una donna dev’essere ben curata/o, mi deve colpire già dal viso. Sfera sessuale bhe manco da dirlo, a prescindere dal sesso femminile o maschile deve ammirare e assecondare la mia carriera, deve sapere che nonostante le mie scelte sono una donna come molte altre, o forse riservo qualcosa di più. Una caratteristica che per me può essere bellissimo è un uomo con gli occhi azzurri come me…ah dimenticavo, i tatuaggi non devono mancare, e poi chissà…mai dire mai!

https://twitter.com/queentatted
https://www.instagram.com/barbiequeentatted/

https://it.pornhub.com/model/barbiequeenxxx

Taggato con: