Una Stella Chiamata Benny Green

‘La Bancaria’ è il nuovo film di Andy Casanova con Benny Green e Francesco Malcom!
Trailer qui https://andycasanova.net/
acquistabile nello store a questo link

Il direttore della banca in cui lavora Benedetta l’ha convocata a casa sua per darle una spiacevole notizia: è stato infatti deciso il licenziamento della ragazza. Eppure lei si è sempre dimostrata ineccepibile nel suo lavoro: efficiente, puntuale, precisa. C’è però un problema ‘morale’: si è diffusa la notizia che Benedetta passa il suo tempo libero in modo ‘licenzioso’, pubblicando contenuti hot nelle piattaforme in rete e facendo show erotici nei locali…ecco, il consiglio direttivo questo non può accettarlo: è una questione d’immagine, insomma. La ragazza è amareggiata dalla situazione, tuttavia il direttore le propone una soluzione di ripiego: chissà che non si possa trovare un punto d’incontro proprio lì, a casa sua. Benedetta saprà far tesoro dell’inaspettata occasione…

Porn is Comedy per Andy Casanova: il regista prosegue nel suo lavoro di proporre hard con trama, recuperando quelli che sono i dettami del format cinematografico. Una storia, dunque – o meglio, una situazione iniziale – narrativamente ben tratteggiata attraverso due personaggi solidi, gli stessi che poi ‘risolveranno’ il video dandogli il suo senso ultimo, ovvero quello hard.
Nello specifico, ‘La Bancaria’ propone un ottimo cast sia per quanto riguarda la fase recitata che, ovviamente, quella porno. Parliamo di Francesco Malcom – nome storico dell’hard italiano che non ha necessità di presentazioni – e della bella e dotata Benny Green, qui al suo folgorante debutto. Attraverso la sua abilità e scioltezza linguistica Benny ci fa subito capire di non essere lì per caso: la sua è una presenza ammaliante sia fisicamente che vocalmente, imprimendo al racconto una dizione ricca e piacevole davvero rara da trovare in un porno – anche in quelli di taglio più tradizionale.


In altre parole, qui non si può e non si deve saltare subito alla scopata, perchè il prologo è la chiave per capire tutto – anche la scena di sesso. L’interazione dialogica tra Francesco e Benny delinea la cornice in cui gli eventi prendono forma, eventi che hanno, come detto, il gustoso sapore della commedia erotica con sorpresa. Malcom stesso ci ha abituato col suo illustre trascorso nel porno italiano a gestire compassato le scene di recitazione, anche quelle apparentemente poco impegnative, dunque è una sicurezza. Sicurezza che va ad aggiungersi al savoir faire mozzafiato di Benny, a quel portamento classy che la fa spogliare con gli occhi e fa desiderare allo spettatore di vederla, finalmente, in azione.

Ecco il punto di questo film: la scena hard è un traguardo, una conquista, non qualcosa di gratuito e sdoganato con troppa facilità. Chi guarda il film arriva a chiedersi: ‘Ma quand’è che si spoglia Benny?’ perchè, in effetti, il magnetismo della sua figura è irresistibile, il suo sex appeal un lusso da consumare con compiaciuta lentezza. Niente di meglio che un bel sesso dove le sue forme vengono riprese ed esaltate dal gaudente occhio della camera di un Andy classico, alle prese con quello che sa fare egregiamente bene ormai da decenni: coniugare porno ed erotismo.

Taggato con: