Gemma Bones, La preda

‘La Preda’ è la nuova scena strong girata da Andy Casanova con Gemma Bones!
Si trova al link https://andycasanova.net/product/281465/la-preda-gemma-bones-destroyed-1

Con ‘La Preda’ Andy Casanova inaugura una nuova collana di film nella sua sterminata produzione denominata ‘Linea Destroyed’, che vede la pubblicazione esclusiva nei suoi canali proprietari. Si tratta di video con un orientamento stilistico estremo – hard strong, dunque – focalizzato su scopate vigorose e performance quali spitting, splapping, fingering, facefuck, throat gagging, grandi dilatazioni, pur senza trascurare una vena bdsm più soft ed un incipit autoerotico.


Con questa ricetta Andy cerca la giusta via di mezzo per valorizzare le capacità espressive della performer per poi costruire una scena hardcore di lunga sottomissione in stile sex&violence. La protagonista del video di debutto di questo sottogenere è Gemma Bones: all’inizio la vediamo in un momento quasi glamour, ammiccare ben truccata alla videocamera con un frustino e tenuta in ridotti lacci di pelle, intenta a masturbarsi in quello che è a tutti gli effetti uno shooting che strizza l’occhio al fetish – si noti il piccolo plug infilato nell’ano e il big toy con cui la nostra si sollazza.

Con l’arrivo in scena di Leonardo Conti, vero bruto della situazione, l’azione si fa via via più intensa e radicale: Gemma viene aperta a 90 e 180 gradi mostrando una buona disposizione alla figura di fuckdoll passiva, anche in virtù di un’espressività docile e remissiva. Nei frangenti più estremi arriviamo, come detto prima, all’esibizione di spitting e suggestioni gagging, ma il vero punto forte del video resta l’anal selvaggio e l’attenzione all’effetto ‘gape’, che può dirsi raggiunto.