intervista Alla Camgirl Sexy Morena

Appena apri la pagina della sexy community di Skeeping non puoi rimanere indenne alla grazia del suo volto e alle sue curve. Parliamo di Sexy Morena, una delle camgirl che costituiscono l’eccellenza di skeeping.com, la social hot cam italiana.

Morena, parliamo del tuo percorso di camgirl. Come hai iniziato?
Posso dirti che ho iniziato a fare cam per gioco: tante ragazze che conosco lo facevano già, per cui mi son detta: esteticamente credo che non mi manchi nulla…perchè non provare anch’io?

Ti sei trovata a dover scegliere una piattaforma in cui esibirti: perchè Skeeping?
Rispetto ad alcuni siti americani in cui vedi la modella già nuda fin dall’inizio, ho trovato un approccio diverso in Skeeping, più graduale, che ho preferito. Va detto che prima di arrivare a Skeeping non avevo avuto esperienze in questo campo, quindi ho ritenuto fosse la scelta migliore per approcciarmi al settore. Sono passati quasi tre mesi e devo dirti che mi trovo assolutamente bene con questo metodo di fare cam: adoro ‘catturare’ l’attenzione dell’utente e da lì proseguire poi tramite uno show privato.

Mi pare di poter dire che l’attenzione verso di te è notevole. Questo significa che ti dedichi all’attività di camgirl con la giusta dose di esuberanza ed esibizionismo…
Io mi sono affacciata alla socialità in una maniera sempre disinvolta, questo anche nella vita di tutti i giorni. Posso dire di sentirmi disinibita, credo che questo emerga fin dal primo impatto. Poi ovviamente ho molte altre qualità…resta il fatto che, secondo me, più ti piaci e hai confidenza col tuo corpo, meglio riuscirai in questo settore.

Il fatto di essere già portata ad esibirti ti ha reso facile passare a fare cam a tutti gli effetti?
Si tratta di un’attività in cui si può sempre migliorare. Una delle mie caratteristiche, ad esempio, è che mi piace mostrarmi già abbastanza nuda nell’interfaccia gratuita di Skeeping – questo rispettando sempre le regole del sito, ovviamente. E’ il mio modo di essere: mi diverte provocare e credo che mostrarmi un po’ di più nella mia free room invogli comunque i miei utenti a volermi vedere ancora di più, contattandomi poi per un pvt. Questo non vuol dire che in futuro non possa cambiare approccio: ogni camgirl ha il suo stile, insomma.

I punti di forza di Skeeping, secondo te?
Senza dubbio il fatto di avere un’ottima visibilità, pur non essendo io nella piattaforma da tanto tempo. Questo dipende dal fatto che fin dall’inizio ho passato quotidianamente molto tempo a lavorare nel sito, arrivando poi a capire quali sono le fasce orarie in cui ho più utenza. Lo scorso mese di Novembre ho raggiunto la prima posizione nella classifica delle top camgirl di Skeeping, spero di ripetermi anche per Dicembre. Tengo molto ad essere sempre tra le prime, vista la mia natura ambiziosa: lo considero un importante incentivo a migliorarmi.

Per riuscire bene nel mondo delle cam resta dunque fondamentale la costanza…
Certo. Tutto dipende dall’impegno che mette la modella: più tempo dedichi a fare webcam, più probabilità hai di raggiungere gratificazioni sia livello economico che umano. Questo serve anche per riuscire a fidelizzare gli utenti che si interessano a te, facendo in modo che ritornino in maniera costante.

Tu hai una ‘fanbase’ solida, per così dire?
Ho alcuni utenti fissi ed altri che ritornano nella mia room regolarmente, più volte alla settimana. Appena mi vedono online vengono da me: questo mi fa ovviamente molto piacere…

Oltre alla fisicità, cosa piace al tuo pubblico di Skeeping?
Ho notato che all’utente piace molto essere ‘sfidato’ per così dire, quindi stuzzicare la sua mascolinità. La camgirl non deve essere una bella statuina, per capirci: devi interagire con la persona che sta dall’altra parte dello schermo anche con semplici frasi ironiche e provocanti che sappiano tenere sulla corda, suscitando dubbi e desiderio di continuare a cercare quella modella per conoscerla meglio.

E’ importante dunque approcciare in modo malizioso e coinvolgente: ‘sfidare’, come dicevi…
Si, avere il giusto atteggiamento e non limitarsi all’immagine di ‘bamboline’. Anche perché per fare cam non è affatto necessario essere bellissime. L’immagine aiuta ma è parte di un insieme di cose. Un’altra cosa che mi caratterizza, ad esempio, è quella di aver mostrato da subito il viso, fin dall’inizio…

…questo in effetti non è scontato nel mondo delle cam…
Non ti dico che il volto sia sempre la prima cosa che un utente cerca in una camgirl, ma se hai modo di vedere anche i lineamenti del viso della ragazza questo può essere un valore aggiunto. Per quanto mi riguarda, mostrare il viso è stato un fatto del tutto naturale: non mi vergogno di quello che faccio, anzi non ho tabù ed essere camgirl mi diverte. Ti dirò che la mia bocca ha riscosso davvero molta approvazione fin dai miei primi giorni in cam 🙂

Per interagire in modo scherzoso con la modella, Skeeping ha pensato ai comandi: l’utente può ‘invitare’ la camgirl a fare determinati gesti più o meno hot, sensuali o comunque simpatici, che sono un’anteprima di quello che la ragazza farà in uno show privato. Possiamo considerarli così?
Un’anteprima, esatto. Il comando dello strip tease, ad esempio, nel mio caso è molto usato!

Di recente è stato introdotto anche un Fanclub per ciascuna modella, una sorta di ‘social store’ in cui proporre vario materiale all’utente: dai video ai set fotografici ai post di un diario personale…tu lo stai già utilizzando?
Ho aperto il mio Fanclub qualche giorno fa e mi ci dedicherò senz’altro, promuovendolo nel modo migliore col mio materiale personale.

Per adesso hai privilegiato l’attività di cam e gli show privati…
E posso anticiparti che per il 15 Gennaio ho in calendario il mio primo Evento su Skeeping: chissà quanti biglietti verranno venduti per assistere al mio show esclusivo, quanto verrà apprezzato…sono molto curiosa a riguardo!

Hai senz’altro molto entusiasmo e spirito positivo. Il lavoro di camgirl lo valuti come attività full time o resta un interessante riempitivo?
Vorrei portare avanti questa attività a tempo pieno, perchè questo è un lavoro che mi permette di fare ciò che mi piace. Quindi penso: ho iniziato da poco e sto andando bene…se continuo così, magari tra qualche anno la cam potrà diventare il mio lavoro effettivo. Per cui vedo questo mio impegno come un divertimento ed un investimento al tempo stesso: se tu metti bene le basi, puoi sempre migliorare ed evolverti nel tempo.

Per far si che una modella possa far diventare la cam il suo lavoro principale in prospettiva futura quali strategie bisogna attuare?
Anzitutto bisogna avere molta pazienza: capitano i giorni in cui non arrivano gli utenti ‘giusti’ diciamo. Così come può capitare di svegliarsi con un ‘mood’ non adatto per esibirsi…siamo persone, è del tutto normale. Per adesso a me è successo molto raramente, devo dire. Atra cosa fondamentale: avere un carattere vivace, forte e intraprendente cha sappia essere stimolante per l’utente.

Sexy Morena la trovate in cam su Skeeping al link https://www.skeeping.com/chat/Sexy-Morena
Il suo Instagram è https://www.instagram.com/sexy____morena/

Taggato con: